Warning: preg_match(): Unknown modifier 't' in /web/htdocs/www.laidaweghotel.com/home/wp/wp-content/plugins/mobile-website-builder-for-wordpress-by-dudamobile/dudamobile.php on line 603 Il Borgo Walser di Rima | Laida Weg Experience Hotel ****

Il Borgo Walser di Rima

Curve e salite per conquistarsi l’arrivo al paese più alto della Valsesia. Bei prati costeggiano la strada e … finalmente compare Rima, il paese che “si chiama come una regola poetica”.
Ai piedi del borgo ci da il benvenuto lo splendido santuario della Madonna delle Grazie con la sua bella facciata attribuita ad A. Orgiazzi il Vecchio.
Al termine della strada, imboccando una stretta viuzza, ci si trova nel nucleo storico dove quattro case in architettura Walser, grazie ad un attento restauro, testimoniano l’origine del villaggio.
Il passaggio dallo sfruttamento stagionale dei pascoli alla fondazione di un abitato di tipo stanziale risale alla metà del XIV secolo e fu opera dei Walser.

Il libro con la storia di Rima è in vendita presso la reception del Laida Weg Experience Hotel

L’Architettura

Sfruttare nel modo più razionale possibile, e con un impatto ecologico quasi nullo, le risorse energetiche e la materia prima che la natura offre. E’ questo il principio che sta alla base dell’architettura sviluppatasi nel corso dei secoli a Rima.
I materiali più utilizzati sono quelli direttamente presenti nel luogo di costruzione, cioè la sola pietra per gli alpeggi alti, il legno e la pietra uniti in perfetta armonia per le abitazioni in paese.
Sono giunte fino a noi quattro case walser risalenti al XVII secolo e che rispondono alla multifunzionalità delle abitazioni walser: nel piano inferiore, realizzato in pietra per evitare infiltrazioni d’acqua e umidità, trovava posto il bestiame e piccoli laboratori artigianali, mentre ai piani superiori, costruiti con tronchi ad incastro orizzontale, risiedevano una o più famiglie; anche le lobbie sono in legno, mentre le coperture sono rigorosamente in beole. Dalla fine del XVIII secolo, e per tutto il XIX, si affermano invece abitazioni prevalentemente realizzate in muratura, anche se il legno è ancora utilizzato per le balconate poste a sud.

Le tradizioni

Nel corso dei secoli si è mantenuta intatta una delle massime espressioni artistiche delle donne Walser costituita dalla lavorazione del puncetto che, realizzato da mani abili e pazienti, andava a decorare le camicie di lino o cotone costituendo parte integrante del costume tipico.
Nei giorni di festa, nelle manifestazioni di paese, oppure nell’immancabile Walsertreffen (il raduno triennale di tutte le genti Walser), le donne indossano con eleganza e fierezza i loro costumi.
Uno degli eventi centrali di Rima è la giornata di Ferragosto, dedicata alla Madonna Assunta venerata con particolare devozione in tutte le comunità Walser. La processione dell’Assunta ha inizio dalla chiesa della Madonna delle Grazie.

Testi tratti da prolocorima.it

Walser Gruppe Rima (Rima S. Giuseppe)
Indirizzo: Via Aurelio Saffi n.25 – 20123 Milano
Telefono: 335.6969256
Emailh.axerio@virgilio.it